Insegnanti nel ruolo di educatori

Per i più piccoli in genere il bullismo è meno invasivo. I genitori e gli altri adulti importanti nella vita del bambino piccolo sono più presenti. Ma rischiano di continuare a rafforzare il bullismo in età avanzate, attraverso iper protezione o scarsa attenzione. Per essere ricettivi alle esigenze del bambino è importante prestare l’attenzione, il soddisfacimento dei bisogni di base, e vivendo con il bambino. La formazione di un insegnante dovrebbe essere impostata a secondo della crescita dei bambini cominciando a capire le esigenze e i pericoli. Ad esempio, i bambini possono capire o no che stanno subendo bullismo. Subire piccole prevaricazioni e tante per un certo tempo ogni giorno è diverso, anche se il bambino può fare le cose per evitare di subire. I genitori possono aiutare il figlio per spiegare loro come comportarsi, affrontare, e spiegando che pur  essendo presente, per quanto possibile, la figura genitoriale e degli insegnanti, loro devono imparare a vivere. Questa situazione è stato uno studio fatto con bambini piccoli ha coinvolto i familiari per valutare il tipo e il livello di educazione e del suo coraggio di affrontare le situazioni. La sua ricerca ha dimostrato che i bambini in presenza del genitore sono comunemente più sicuri, inoltre prodighi nel esplorare situazione alquanto sconosciuta, mentre senza il genitore può sentirsi sconvolto o a disagio. A seconda di come il bambino si comporta, il genitore si comporta a sua volta in modo prevedibile e l’esperimento dimostra che la situazione familiare può avere dei problemi di educazione e comunicazione. La seguente sperimentazione è una descrizione in cui si può dimostrare che l’educazione conta molto per insegnare ai bambini ad avere coraggio. I bambini iper protetti non sembrano sicuri, hanno paura, mentre quelli resi autonomi sono più sicuri. Ergo lasciate i bambini imparare anche da soli e non stategli sempre addosso.

Donne rapite dallo shopping, mamme rapite dallo shopping.

Da donne confessiamo a noi stesse questa “amara” verità: ci piace lo shopping!

Adoriamo andare in giro per negozi, guardare le vetrine, comprare le cose più disparate da quelle  utili, a quelle che non ci servono a nulla, ma potrebbero. Già perché pur di saziare la nostra irrefrenabile voglia di acquisti, pensiamo e giustifichiamo il nostro acquisto, con l’idea che un giorno ci tornerà utile. Non so a te, ma a me l’acquisto casuale è risultato sempre più utile e sfruttato di quello che pensavo mi servisse. Quindi non sempre le nostre intuizioni sono sbagliate.

Cosa non faremmo noi donne per comprare!

E le mamme, in quanto donne non sono una categoria che si redime da questa follia dello shopping, anzi mi sento di affermare con certezza ( lasciatemi un commento se pensate il contrario) che una volta diventate mamme questa nostra passione innata per gli acquisti, si intensifica. Pensateci un attimo, prima si guardavano e si entrava solo nei negozi di abiti femminili o nelle profumerie o nei casalinghi, da quando si è mamme, ci si ferma davanti ai negozi di abbigliamento per bambini, si cominciano a frequentare le sanitarie, i negozi bio, per far mangiare ai piccoli merende sane…In breve si apre un nuovo mondo, e noi siamo ancora più contente, perché abbiamo più motivi per fare shopping.

Se vi dicessi commercio elettronico, e-commerce, acquisti folli online a prezzi da urlo, cosa mi rispondereste? Non fingete di essere ignare! Il bellissimo mondo della rete, mi ha reso felicissima sia  come donna sia come madre, per le infinite risorse di siti di abbigliamento bambini online, un mondo da scoprire, sopratutto quando il tempo è poco per uscire e per perdersi nei pomeriggi in giro per i negozi. Perdersi nel mondo della rete, mentre siamo a casa, in un attimo di tregua, mentre i piccoli sono a scuola o dormono, è concesso. Riusciamo così a soddisfare online la nostra passione per lo shopping, ed in più sorride il portafoglio, perchè si fanno tantissimi affari con prodotti di qualità a prezzi sempre scontati. Vi consiglio di tuffarvi in questo mondo non ne rimarrete deluse.

 

 

Trieste la città nel mare

Trieste, comune italiano, capoluogo dell’omonima provincia della regione del Friuli-Venezia Giulia. Trieste è il fulcro della regione storico – geografica della Venezia Giulia, ed è il ponte di collegamento tra l’Europa occidentale e il centro meridionale, la città è un importante snodo ferroviario e marittimo, infatti, essendo una città che affaccia sul mare, il mar Adriatico, ha un grande ed organizzato porto di collegamento con traghetti e navi in viaggio verso le altre località marittime.
La città di Trieste, si affaccia sull’omonimo golfo nella parte settentrionale dell’Alto Adriatico, si colloca fra la penisola italiana e quella istriana e dista pochi chilometri dal confine con la Slovenia.
Pur essendo nella zona settentrionale, il suo clima risulta un clima mediterraneo e grazie alla sua localizzazione geografica, con una latitudine intermedia tra Polo Nord e equatore e alla sua posizione costiera, Trieste gode di un clima abbastanza mite in inverno e caldo, ma non torrido , in estate.
La città di Trieste una delle città più conosciute dal punto di vista botanico, la sua flora urbana, infatti è studio già dalla seconda metà del XIX secolo, il quale F. Martini ha mappato la distribuzione di oltre 1024 tra specie e sottospecie, dando origine ad un vero e proprio censimento approfondito. La sua grande ricchezza floristica è dovuta da alcuni fattori, i principale sono: La penetrazione con vegetazione naturale nel tessuto urbano, come ad esempio il Bosco del Farneto o il Parco di Villa Giulia; Le caratteristiche del territorio dal punto di vista climatico, con perfette temperature e precipitazioni dalla costa verso l’altopiano; La presenza nel territorio cittadino di substrati sia calcarei e sia arenacei; La presenza di importanti aree industriali, commerciali e portuali, favoriscono la presenza di flora proveniente da altre località.
Come si è detto nei punti sopra, la città di Trieste è una città marittima ed è in possesso di un porto organizzato e ben collegato con molte città della penisola italiana e con gli altri porti delle nazioni limitrofe e non. Tra i tanti porti, uno dei porti ben collegato con linee dirette con Trieste è il porto di Durazzo, una città dell’Albania, famosa proprio per la sua posizione geografica, dato che è una delle poche città con un porto per organizzato e strutturato, della nazione che affaccia sul mare, e riesce ad essere un ottimo collegamento con le altre città del Mediterraneo e con quelle più all’interno che non hanno modo di poter avere dei collegamenti via mare con le altre poiché non hanno nessuno sbocco sulla costa o non un porto abbastanza grande
La città ha un clima generalmente mediterraneo, con inverni miti e abbastanza freddi e con circa due o tre mesi di siccità nel periodo estivo.

Procida, un isola da visita

Procida è un comune della provincia di Napoli, appartenente all’omonima isola di Procida situata nel Golfo di Napoli ed è una delle isole Flegree. Sull’isola è facile arrivarci con aliscafi che partono dal Golfo di Napoli e dalla penisola italiana, distante solo 3,4 km e collegata da un piccolo ponte all’isola più vicina che è Vivara.  Un’isola principalmente pianeggiante e con un solo rilievo più elevato che è la collina di Terra Murata, sovrastata da un antico borgo di orige medioevale, invece le sue coste, in alcune zone molto basse e sabbiose ed altre a strapiombo sul mare, danno vita a innumerevoli baie e promontori che di conseguenza hanno permesso la nascita di tre porticcioli naturali sui versanti settentrionale, meridionale e orientale dell’isola, e cosa più importante da conoscere è che gran parte del suo litorale fa parte dell’area marina protetta Regno di Nettuno.
Dal punto di visto geologico, l’isola di Procida è di origine vulcanica, nata, da quello che si conosce da almeno quattro vulcani, ma oggi completamente spenti e in gran parte sommersi, infatti l’isola è formata principalmente da pietre di tufo giallo e tufo grigio e con tracce di altri materiali vulcanici come il basalti. Anticamente, probabilmente ancora in epoca romana, Procida era collegata alla vicina isola di Vivara, attraverso una stretta costa rocciosa.
Sull’etimologia del nome vi sono alcune ipotesi, l’attuale nome deriva da Prochyta datogli in epoca romana, alcuni, invece, dicono che derivi da Prima Cyme che significa “Prossima a Cuma” come doveva apparire ai greci durante la migrazione dall’isola di Ischia a Cuma. Altri, appoggiano l’ipotesi che il nome derivi dal greco, prokeitai che vuol dire “giace”, in base a come appare l’isola vista dal mare. L’ultima ipotesi, appoggiata da altri, è che tale nome derivi dal verbo greco prochyo che sta per profundo, ovvero l’isola sarebbe stata profusa appunto, sollevata dal fondo del mare, dalle profondità della Terra.
La cucina sull’isola di Procida è molto caratteristica, fanno da padrone i prodotti della terra, in particolare i carciofi e i limoni, e poi essendo un isola non possono mancare i prodotti del mare, come molto famosa è la pasta pescatora povera, fatta con i peperoncini verdi fritti con l’aggiunta di alici. E come in ogni paese e città del sud non possono mancare i dolci tipici, il dolce di Procida è il tradizionale casatiello dolce, una specie di ciambella realizzata principalmente nel periodo pasquale, lievitata con il lievito madre o con il pane, invece un altro dolce, diciamo più moderno ma comunque legato all’isola è la lingua, un dolce di pasta sfoglia ripieno di crema pasticciera e ricoperto di zucchero a velo.
Insomma, Procida è un isola assolutamente da visita, per il suo clima mediterraneo, per la cucina e per le bellezze naturali che sono li possono essere ammirate.

Matrimonio, una dichiarazione inattesa

Andare una sera come tante a cena con il proprio ragazzo, soli a parlare del più e del meno, no è è nulla di strano, anzi è normale per una coppia andare a cena, ma dopo un’oretta, trovarsi tutti gli occhi puntati delle persone della sala, aggiungendo quelle dei camerieri e dei membri della cucina perché il tuo ragazzo in un momento di distrazione si è inginocchiato ai tuoi piedi, con una faccia abbastanza seria da farti scappare un sorriso, ti fissa, perché non è abbastanza assurdo quello che sta accadendo, mettere una mano in tasca, l’altra prende la tua e pronuncia le famose, famosissime parole, quelle hai tanto desiderato sentirti dire. Tra il cuore che ti è arrivato il gola, gli occhi lucidi, riesci ad isolarti un attimo, quanto basta per renderti conto che è avvenuto tutto come lo desideravi, una cena, tante persone, lui, un anello, e il tuo bellissimo si acclamato dall’intera sala e poi applaudito come un divo viene accolto all’apertura di un concerto.
Il mondo ti sembra che si sia fermato, esci dal ristorante e hai l’impressione che tutti sanno dell’accaduto, ti senti la persona più felice del mondo e ogni cosa, insegna o sguardo sembra legato all’evento appena accaduto, e mentre passeggi per strada noti un insegna fotografo matrimonio firenze, e allora li capisci che è tutto vero, lui si è inginocchiato davanti a decine di persone, che stavano cenando in un ristorante, a comprato un fantastico anello, e ti ha chiesto di sposarlo, si l’ha fatto e tu piena di gioia gli hai detto, senza esitazione di si, perché lo desideravi da tempo, desideri una vita insieme a lui, crea una famiglia tutta vostra ed avere dei bambini da coccolare e una volta cresciuti raccontare tutto di questa indimenticabile serata.
Ancora un po’ frastornata e incantata dall’accaduto guardi il soffitto della tua camera, con un sorriso stampato sul viso,  un sorriso che sarà difficile da togliere, perché fino a quel giorno non farai altro che pensare al momento che diventerai sua moglie.

Per la Grecia dal centro Italia

Per la Grecia e le sue isole partono  ogni giorno molti traghetti dalle città d’Italia, dal sud, dal centro e dal nord della penisola, Ancona è una di queste, una delle città del centro che sorge sulle coste del mar Adriatico in un promontorio a forma di gomito piegato nel quale vi è il più grande porto naturale dell’Adriatico centrale e proprio per la forma di questo promontorio che i greci provenienti da Siracusa la chiamarono Ankon che in greco vuol dire appunto gomito.
Ad Ancona accade una situazione abbastanza particolare e tipica dei litorali con posiziona geografica simile, poiché vista la conformazione a gomito del promontorio, il sole nasce e tramonta sul mare. Ancora essendo una città che nasce sul mare ha innumerevoli spiagge, sia a costa alta che costa bassa, una delle spiagge a costa alta più centrale e famosa è quella del Passetto caratterizzata da grandi scogli bianchi, tra i quali, uno dei simboli della città, è la “sedia del Papa” e lo scoglio del Quadrato. Spostandosi verso il sud vi sono altre spiagge rocciose che sono raggiungibili attraverso degli impervi sentieri, invece, spostandosi al nord la costa si abbassa e appaiono le spiagge sabbiose, caratteristici sono i tipici sassi bianchi e arrotondati.
Per quanto riguarda il clima, Ancona è soggetta al classico clima mediterraneo, con inverni molto freddi e umidi e con precipitazioni abbastanza frequenti e possibilità di nebbia, il periodo estivo, invece è caldo e abbastanza afoso, data la sua vicinanza al mare, i temporali anche in estate sono frequenti specialmente al termine nell’avvicinarsi dell’autunno.
Come si è detto in precedenza, Ancora è una città di mare e sorge proprio su un porto naturale, un porto collegato perfettamente con le altre città della penisola e anche e soprattutto con quelle delle altre nazioni, principalmente con la Grecia, dove ha linee dirette con la città di Patrasso, situata a nord-est del Peloponneso, essa è un importante centro commerciale trafficato, grazie e soprattutto al suo grande porto. La leggenda dice che l’attuale porto di Parnasso sorge dove abbia avuto sede l’altare segreto della Dea Artemide, dove fu sacrificata la figlia di Agamennone, Ifigenia, ella fu salvata ad un passo dalla morte da Artemide in persona, che la fece poi prima sacerdotessa.
Il monumento più importante ed assolutamente da vedere se si soggiorna o si visita semplicemente Parnasso è la Basilica di Sant’Andrea e secondo la tradizione cristiana, riposano proprio nella chiesa a lui dedicata, le reliquie di Sant’Andrea.
Il clima è tipicamente mediterraneo anche a Parnasso, con inverni freddi e umidi  e invece, estati calde ed anche leggermente ventilate.
Parnasso è una tappa importante se si decide di partire per la Grecia e se lo si fa dopo aver visitato Ancona è perfetto.

La tipografia che ti segue ad ogni tuo passo.

Il tempo corre sempre più veloce, lasciandoci la sensazione di non averne mai abbastanza per fare tutto quello che ci siamo prefissati in un giorno. Il digitale ci viene in soccorso dandoci un notevole aiuto per ottimizzare i nostri tempi. Chi oggi non ricorre agli e-commerce per gli acquisti?

Non sai di cosa sto parlando? Ahi! E’ tempo di aggiornarsi.

Nell’era del digitale, nel epoca di internet, il commercio si è spostato online.  Con questo non voglio dire di  abbandonare il negozietto sotto casa, ma se sei a corto di tempo, e alla ricerca di prezzi competitivi, cerca nel mondo della rete, lì sicuramente troverai quello che ti interessa.

Vi confido che non potrei vivere senza gli e-commerce, farei anche la spesa, con un semplice click, scegliendo con calma da casa tutto quello di cui ho bisogno,al prezzo che voglio. (vi ho dato un’ idea forza addetti del settore con e-commerce per la spesa) Tutto è on line, dalle scarpe, alle borse, all’intimo, basta sedersi comodamente da casa, risparmiando tutto il traffico cittadino, la ricerca frenetica del parcheggio…e  con il pc cercare quello di cui abbiamo bisogno. Provate, date un’occhiata, si apre un mondo  di possibilità, non  vi pentirete. Io non posso vivere più senza il commercio elettronico.

Di recente, nelle mie ricerche per stampare dei bigliettini da visita, e per fare un po’  di volantini per la mia agenzia,  secondo la mia prassi consueta per risparmiare tempo, ho iniziato la mia ricerca online. Mi sono imbattuta in  una tipografia online, cosa dirvi, si è aperta un pagina ricca di cose interessanti, ho trovato una tipografia che lavora solamente online, non avrei mai immaginato!  Fare l’ordine è stato semplicissimo:  Ho inserito il prodotto che cercavo nel carrello, subito mi hanno risposto, e  via mail mi hanno inviato puntualmente le bozze per la realizzazione grafica ( puoi chiederla o meno), potete immaginare la mia gioia. Risolvere una commissione che rimandavo  sempre per mancanza di tempo, in un pochissimi minuti, non ha pari. :-)

Hai ancora dubbi, vuoi ottimizzare il tuo tempo,  non sottovalutare il  mondo del digitale

 

Cura del dettaglio per l’arredo degli hotel.

Che tipo di albergo scegli per i tuoi soggiorni?

Quando sei lontano da casa o per lavoro o per vacanza cosa scegli? Un albergo piccolo a conduzione familiare, un grande hotel con tutti i confort, un bad and breakfast..

Quali sono i dettagli che incidono sulla tua scelta finale, per invogliarti a prenotare il tuo soggiorno?

Non so tu.  Ti racconto, cosa mi piace trovare in una struttura alberghiera quando sono in viaggio.

Viaggio molto,  spesso sono  lontano da casa, poco per vacanza, molto per lavoro. Motivo per cui, organizzando i viaggi  sempre di fretta, con mille cose da fare e cento da incastrare,  mi piace l’idea di  trovare un ambiente accogliente, che mi ricordi l’atmosfera di casa, così ho la sensazione a fine giornata di fermarmi in un luogo accogliente come casa mia.

Le mie scelte cadono su strutture alberghiere  che danno priorità alla cura del dettaglio e del design. Strutture  innovative, di gusto  nella scelta degli arredi. La mia curiosità è sovrana (del tipo amo sbirciare al  di là delle finestre delle case, con le luci accese per cogliere dettagli di vita) mi piacciono le case, gli oggetti dicono tanto delle persone che ci abitano.Anche gli  arredi interni hotel con il loro stile,  dicono tanto, su chi lavora, su chi ospitano, sulle scelte di marketing che adottano. Tanti sono gli aspetti che dal mio punto di vista un albergatore non deve trascurare, tra questi l’arredo delle stanze, degli ambienti comuni, dove gli ospiti si fermano, conversano, aspettano, prendono appuntamenti.  Altro discorso poi la gentilezza degli addetti ai lavori. A volte basta poco per rendere piacevole il soggiorno e accogliente l’ambiente. Sono appassionata di arredo e di design mi piace curiosare e apprezzare le scelte degli architetti o degli interior designer.  Una lampada, una poltrona, una tenda, un rivestimento,  ogni dettaglio fa la differenza. Tutto l’insieme che forma l’arredo di una struttura, il tema scelto, i colori, i tessuti….tutto fa casa.

Bene, io vado molto a pelle!   Credo come la maggior parte delle persone, se mi piace fermarmi  in un luogo, perché mi emoziona ,  mi riscalda, mi rende più  piacevole quello che devo fare, ci ritorno molto volentieri.  Non siete d’accordo?

 

 

 

 

L’agenzia immobiliare che realizza tutti i tuoi desideri.

Finalmente è arrivata l’agenzia immobiliare che realmente risolve i tuoi problemi e realizza i tuoi desideri.

Quante volte ci è capitato di rivolgerci ad un’ agenzia per vendere un immobile, per acquistare o per gli affittare un loco per abitazione o ufficio, o altro, senza nessuna soluzione?

Bene da oggi  questo problema, non è più un problema se abiti nel vesuviano, nella zona di Ottaviano e San Giuseppe vesuviano dove sono site le due filiali della neo agenzia Triade Immobiliare.

Ogni tua richiesta è una sfida da affrontare e da vincere per i ragazzi di Triade, vuoi la casa dei tuoi sogni per sposarti, vuoi uno spazio da affittare per il tuo ufficio, lascia la tua richiesta in agenzia con tutte le tue esigenze. E sarai ricontattato con le proposte di immobili.

Uno staff giovane, dinamico, determinato, che nonostante la giovane età ha alle spalle anni di esperienza nel mercato dell’immobiliare. Per qualunque esigenza rivolgiti al team di triade, prenderanno a cuore la tua richiesta e la tua esigenza, cercando le soluzioni immobiliari a misura delle tue richieste.

Una squadra  simpatica, efficiente, che ti accompagnerà con il sorriso sulle labbra, per tutto il percorso di acquisto, vendita o affitto, come degli angeli custodi, curando  e preoccupandosi dei tuoi  interessi e di quelli di tutti i loro clienti.

“Vedere i Clienti sorridenti e soddisfatti con le chiavi in mano della loro nuova casa, è la nostra più grande soddisfazione, che ci  da l’energia giusta per fare il nostro lavoro ogni giorno.”  Queste le parole di Nando, il responsabile e socio della agenzia, che con fierezza ci racconta della sua agenzia e della dedizione che questi ragazzi mettono nel loro lavoro, fornendo un servizio di qualità ai loro clienti.

Inizia il nuovo anno con la formazione giusta.

L’inizio anno è sempre un momento di programmazione e di bilancio. Nell’ organizzare il nuovo anno della nostra vita,  la formazione gioca un ruolo importante. Infatti  con i tempi che corrono così velocemente, in tutti i campi professionali c’è bisogno di costante aggiornamento. Mai come nell’era della tecnologia il detto ” chi si ferma è perduto” ha  reale valenza.

#1 Per te che sei uno studente e vuoi approfondire le conoscenze in materia seo,

#2 per te che sei il titolare della tua azienda e vuoi formare te stesso o i tuoi dipendenti a in ambito seo,

#3 per te che vuoi semplicemente sapere di più,  prima di demandare ad altri il lavoro, per seguirlo con maggiore attenzione e scrupolo,

Per tutti voi e per chiunque sia interessato ad una formazione intensa in materia di seo, riparte a gennaio, proprio ad inizio anno, il nuovo corso seo napoli.

Il corso è pensato in diversi step, che rispondono ai livelli di preparazione in questo campo. Il 23 gennaio a Napoli si terrà il livello base del  corso per tutti quelli che sono agli inizi.

Ai partecipanti non sono richieste particolari competenze, solo un buon uso del computer e una conoscenza della navigazione.

Il programma parte dagli inizi spiegando nel dettaglio cos’è la Seo, la sua evoluzione da ieri ad oggi, dei rudimenti di marketing. Entrando nel dettaglio delle pratiche Seo On-page ed Off-page, una full immersion in questa disciplina che alla fine metterà chi segue il corso nella condizione di muovere i primi passi per scalare le posizioni della serp.